Eravamo più di cento (140!) fra soci, parenti e amici dei volontari storici e nuovi nella giornata di giovedì 19 settembre, per ritrovarci e scoprire i luoghi che rappresentano la storia di Gerola Alta.

Alla nostra festa ha partecipato Elisabetta Fossati, segretaria Anteas Regionale, e parte di rappresentanti del Coordinamento donne.

Accompagnati da esperti, in mattinata abbiamo visitato: la chiesa parrocchiale dedicata a San Bartolomeo, il museo “La casa del tempo” situata dietro la chiesa parrocchiale, la casera del “Bitto storico”, il museo “La nostra storia”, la chiesetta di Castello.

Il pranzo è stato preceduto da un momento assembleare; all’ordine del giorno: Quota iscrizione volontari.

La presidente di Anteas di Sondrio, Fausta Svanella e la presidente regionale Elisabetta Fossati, hanno spiegato le motivazioni che hanno portato a chiedere una quota associativa anche alle persone che prestano la loro opera a titolo gratuito (volontari). La quota stabilita inizialmente era di 3 euro; su proposta di un associato, dopo essere stata messa ai voti, la quota è stata portata a cinque euro annui.

Nel pomeriggio, dopo aver gustato un’ottima polenta e spezzatino, le guide si sono rese disponibili per eventuali richieste di nuove visite.

L’orchestra dei “Suonatori Anteas“ ha accompagnato balli e canti degli invitati rimasti nella struttura del Palagerola.

2019-09-19 Festa (Chiesa di San Bartolomeo)